CONTATTAMI

Mettiamoci in contatto!

Per contattare l'intervistato devi accedere a Uncò Mag


Oppure Iscriviti manuamente

571. Marco Morandini / Faberest

4 minuti 634 parole

Vacanze come esperienze enogastronomiche. Marco Morandini ci racconta Faberest. Entra in contatto con Marco

Parole: 643 | Tempo di lettura: 2 minuti

unco-faberest-6

Marco, qual é l’idea dietro Faberest e come nasce?
L’idea di Faberest è quella di proporre un nuovo modo di vivere un momento di scoperta del territorio italiano. Penso che durante una vacanza o un weekend fuori porta ci sia sempre la possibilità di fare qualcosa per aggiungere un’esperienza in più. Ma non è così facile organizzare questo tipo di attività esperienziali. Quindi perché non creare un portale che metta semplicemente in comunicazione chi cerca esperienze con chi le offre?

Di che tipo di esperienze si tratta?
Sono molte le cantine, agriturismi, malghe, imprese agricole fatte da persone che hanno bisogno di mostrare il loro lavoro. Hanno la necessità di crearsi un nuovo bacino di clienti o fidelizzare quelli che già hanno, con un linguaggio nuovo, che passa dal web e dalla condivisione sui social.

faberest-unco-3

Da dove nasce Faberest?
Nasce tutto da una esigenza personale. Ho sempre cercato di usare il poco tempo libero a disposizione per fare attività che mi lasciassero qualcosa. In secondo luogo, dalla passione che nutro per il mio territorio e la voglia che ho di farlo conoscere agli altri. Ho un piccolissimo vigneto di famiglia e un giorno di qualche anno fa decido di mettere un annuncio su internet: se qualcuno vuole aiutarmi a fare la vendemmia… Così ospito alcuni ragazzi nordeuropei, tre giorni, facendomi aiutare nella vendemmia e portandoli a scoprire le bellezze del territorio veronese.

Ci racconti la vostra esperienza in H-farm?
Siamo stati ospitati da H-farm fino alla costituzione della società. L’esperienza nell’incubatore è stata molto utile perché ci ha permesso di parlare con esperti del settore ed essere a contatto con ragazzi che come noi hanno intrapreso una strada difficile. Creare una startup porta con sé una contraddizione: lo startupper deve uscire, prima o poi, dalla fase di avvio. Quindi l’ambizione di chi entra nell’incubatore di H-farm è quella di creare altro, in termini più tradizionali di fare impresa. Ma il cammino è lungo e spesso ci si sente soli davanti alle difficoltà. Quindi sapere di poter contare su esperti del settore e confrontarsi continuamente con altri startupper è di grande sostegno.

faberest-unco-1

Quali sono le differenze tra voi e i competitors?
Le differenza fra noi e i competitor riguarda soprattutto il nostro essere uno strumento tecnologico per le piccole realtà enogastronomiche che hanno modo di farsi conoscere e innovarsi nell’ospitalità per fidelizzare i clienti. Inoltre ai clienti non proponiamo una vacanza, ma un’esperienza. Il nostro focus è sull’attività, non sul soggiorno. Faberest dà la possibilità al viaggiatore di scegliere le esperienze con cui rendere speciale una vacanza.

faberest-unco-5

Recentemente avete vinto il premio Marzotto. Ce ne vuoi parlare?
Abbiamo vinto 50mila euro per il premio Marzotto Corporate – Santa Margherita. Il bando era rivolto a imprenditori e “costruttori di futuro” che creano innovazione, contribuendo alla crescita di nuova impresa in Italia. Il Gruppo Vinicolo Santa Margherita ha individuato in noi le caratteristiche vincenti nel settore Turismo e Entertainment. La motivazione: “convincere un numero sempre maggiore di winelover e di turisti di tutto il mondo a conoscere di persona il mondo vitivinicolo nazionale: portarli nei vigneti, in Cantina per acquisire nuove fette di mercato e per far conoscere l’Italia da uno dei suoi migliori punti di vista.” Siamo già al lavoro nell’investire le risorse per incrementare l’innovazione tecnologica in favore della crescita di realtà enogastronomiche d’eccellenza.

Quali sono i prossimi passi di Faberest?
I prossimi passi di Faberest vanno nella direzione dell’ampliamento delle proposte del sito e nella conseguente crescita del numero dei suoi utenti. Abbiamo bisogno di visibilità e stiamo facendo del nostro meglio per farci conoscere. D’altra parte, abbiamo l’ambizione di diventare il punto di riferimento italiano dei turisti che cercano esperienze offerte dalle realtà che fanno del nostro Paese eccellenza.

Francesco Bommartini

Intervista a cura di Francesco Bommartini

Giornalista appassionato di musica. Ha scritto i libri Riserva Indipendente e Fuori dalla Riserva Indipendente, collabora con Rumore, L'Arena, ExitWell. Ama la sua famiglia, i sorrisi, l’onestà e avere il cuore in pace.

Lascia un commento