CONTATTAMI

Mettiamoci in contatto!

Per contattare l'intervistato devi accedere a Uncò Mag


Oppure Iscriviti manuamente

Antonio Martino

3 minuti 435 parole

Sognava di fare lo stilista da bambino, e 30 anni dopo arriva a vestire le cantanti a Sanremo. Intervista ad Antonio Martino

unco-mag-antonio-martino-8

Antonio Martino crea abiti su misura, per donne che vogliono sentirsi estremamente femminili ed eleganti. Unisce le tecniche tipiche dell’haute couture all’originalità delle forme e dei tagli dei tessuti. Ogni sua creazione one-of-a-kind asseconda il desiderio di unicità di ogni donna.

Antonio, qual è il tuo lavoro?
Ho la fortuna di essere stilista. Dopo essermi trasferito a Roma all’età di 14 anni, ho frequentato un istituto professionale con indirizzo moda, e, dopo il diploma di Stilista di moda, ho frequentato un’accademia per specializzarmi come modellista di alta moda. Così ho iniziato a fare pratica presso un prestigioso studio di consulenza a Roma. Dopo quest’esperienza lavorativa è iniziato il mio percorso da stilista, con diverse collaborazioni con case di moda italiane e francesi, fino al novembre 2008 quando è nata la mia linea Antonio Martino Couture e il primo atelier-store nel cuore di Roma.

Quando hai deciso di diventare stilista?
Dai racconti della mia famiglia volevo fare questo mestiere già all’età di 3 anni. Io invece ricordo che a 6 anni avevo le idee molto chiare e dicevo a tutti “da grande farò lo stilista”. Non ho mai cambiato idea.

Che cosa ha ispirato la tua ultima collezione?
La mia ultima collezione è stata ispirata dall’esperienza sanremese. Da bambino ho sempre immaginato e sognato di vestire una cantante sul palco dell’Ariston e quest’anno ci sono riuscito. Tutta questa energia ed emozione ha ispirato la mia collezione P/E 2013. Mi concentro sulla cura del dettaglio e della forma cercando sempre di valorizzare il corpo femminile.

La tua musa ispiratrice?
Ogni donna diventa la mia musa. Con i miei abiti cerco di valorizzarne i pregi ma soprattutto i difetti facendola sentire unica. Ogni donna dovrebbe vestire in maniera diversa a seconda dell’occasione, del proprio fisico e carattere. Bastano pochi accorgimenti per essere sempre eleganti. Non è importante quello che si indossa, ma come viene indossato.

La moda oggi in Italia?
La moda in Italia funziona bene a Milano. Vivo a Roma dove non si dà abbastanza spazio ai giovani, non si aiutano le piccole imprese.

Piani per il futuro?
Prima di terminare i disegni di ogni collezione, sono già concentrato su quella successiva perché non mi piace perdere troppo tempo su alcuni modelli. Le tendenze della moda sono talmente veloci che occorre essere sempre più rapidi. Per il futuro stiamo lavorando ad un nuovo progetto tra moda e arte e una linea che combina gioielli, foulard di cachemire e seta che verrà presentata a settembre. Ma non voglio svelare altro. Sarà una vera sorpresa da indossare.

unco-mag-antonio-martino-5

unco-mag-antonio-martino-7

unco-mag-antonio-martino-6

unco-mag-martino-1

unco-mag-antonio-martino-2

Irene D'Agati

Intervista a cura di Irene D'Agati

Ama l'odore dei vecchi libri, ma è una tech lover. Le piace definirsi fashion geek. Il suo blog è www.nonsoloborse.net

Lascia un commento

Racconta la tua Storia