CONTATTAMI

Mettiamoci in contatto!

Per contattare l'intervistato devi accedere a Uncò Mag


Oppure Iscriviti manuamente

Daniela Orlando / All White

4 minuti 616 parole

Usa solo porcellana. Bianca. All White. Intervista a Daniela Orlando

unco-mag-daniela-orlando-al

Mani impastate d’argilla che si sfiorano allegramente: così mi accoglie Daniela Orlando quando vado a farle visita in All White, laboratorio artigianale di via Benevento 45, a Torino.

Partiamo dal principio: Daniela, cosa produce All White?
Produco gioielli e oggetti di design per la casa: in sostanza realizzo anelli, collane e bracciali, piuttosto che tazze, piatti e vasellame di ogni genere.

Che formazione hai?
Sono una restauratrice di materiale archeologico; ho studiato presso l’Istituto d’Arte di Aosta e successivamente alla Scuola di Restauro di ceramica e vetro di Faenza.

I tuoi oggetti sono realizzati usando un solo materiale, la porcellana: ci spieghi il perché di questa scelta?
Ho lavorato con argille di diversi tipi ma mi ha sempre attratta la porcellana: è un materiale puro, il più importante e pregiato della famiglia delle ceramiche.
E inoltre ha una storia millenaria: i primi prodotti sono stati realizzati in Cina intorno al Seicento d.C. mentre è stata importata in Occidente solo molto più tardi, grazie ai viaggi di Marco Polo.
E poi sono una mamma, oltre che una romantica, e mi emoziona l’idea che da un panetto di terra possano nascere oggetti preziosi.

Che tecnica usi?
La tecnica a lastra, ideale per creare oggetti sfruttando la qualità dei fogli di argilla. E’ una tecnica rapida, ma occorre una certa dimestichezza per lavorare la ceramica in questo modo.

E a proposito di purezza, solo oggetti bianchi. Perché?
E’ facile: per realizzare oggetti, soprattutto piccoli, occorrono precisione, pazienza e forza; nel bianco ritrovo tutte queste caratteristiche e mi piace pensare che i miei prodotti possano rilasciare energia a chi li indossa o agli ambienti che li ospitano. Il bianco infatti, sopratutto se lucido come nelle mie composizioni, è una fonte di luce pura carica di forza vitale.

Come nascono le idee da cui parti per creare gli oggetti?
Ad essere sincera da quando ho iniziato sono una fucina di idee, e mi vengono tutte mentre lavoro; in sostanza, ogni progetto alimenta il successivo.

All White e’ anche laboratorio per bambini, vero?
Si, è stato un esperimento nato per caso e voluto da alcune mamme: hanno iniziato a chiedermi se tenessi corsi per bambini e mi sono detta: perché no?
E’ molto stimolante: con il mio aiuto i bambini realizzano piccoli oggetti, imparano ad ascoltare divertendosi, e collaborano fra loro. Molto più di quanto mi aspettassi inizialmente.

Come e quando ti è venuta l’idea del laboratorio?
Dopo aver fatto la mamma a tempo pieno per tre anni, ho sentito il bisogno di ricominciare a lavorare; ma le novità, anche quelle piccole, mi fanno un po’ paura, e così ho iniziato a creare da casa dove, non avendo molto spazio, riuscivo a realizzare solo piccoli gioielli.

E poi?
E poi, come spesso capita nella vita, un evento apparentemente insignificante mi ha aperto gli occhi: sono passata davanti ad un negozio in affitto, ho visto la mia immagine riflessa in vetrina, e lì ho capito: era arrivato il momento di dar vita ad All White.

Quanto tempo è trascorso dal momento in cui hai deciso, a quando hai effettivamente hai aperto All White?
In realtà non so rispondere a questa domanda perché All White è sempre stato nel mio cuore e si è trasformato, evoluto e concretizzato, senza che me ne rendessi conto davvero. In ogni caso direi che ho lavorato al progetto per circa un anno, prima di aprire il laboratorio.

Sei felice?
Sono soddisfatta, a volte felice. La vita ci riserva sfide ogni giorno, e il lavoro è solo una di queste. Se stai cercando di chiedermi se lo rifarei ti rispondo col cuore: mille altre volte!

Daniela Orlando la trovate su www.all-white.it

unco-mag-do

unco-mag-do-2

025

tazze

piatti

Daniela-Orlando

Simona De Ciero

Intervista a cura di Simona De Ciero

Giornalista esperta di Comunicazione, Pubbliche Relazioni e Ufficio Stampa – tutte le sere, prima di addormentarsi pensa - Volli, fortissimamente volli

Lascia un commento

Racconta la tua Storia