CONTATTAMI

Mettiamoci in contatto!

Per contattare l'intervistato devi accedere a Uncò Mag


Oppure Iscriviti manuamente

Federica Goria / CraCra Kids

4 minuti 729 parole

Dai manoscritti medievali a un portale e-commerce. Come? Tutto merito della sua bambina. Intervista a Federica Goria di CraCra Kids.

parole: 744 | tempo di lettura: 3 minuti

unco-cracrakids-1

35 anni questo mese e una laurea in Lettere Medievali, Federica Goria sognava di digitalizzare manoscritti e invece è finita a fare la consulente informatica per tanti anni; finché nel 2009 è nata Arianna e con lei la passione per il mondo dell’infanzia. Pinnare è il suo peccato, “Pinterest per me è un piccolo angolo di paradiso, fonte di ispirazione, splendide immagini e tantissimi link utili”. Ma dalla ricerca di pannolini, tutine e scarpette, alla vendita online, il passo è stato breve: complice anche l’amore della figlia per le rane, nel 2012 crea, insieme a suo marito, CraCrakids, un portale e-commerce dove mamme e papà possono approfittare di vendite evento a cadenza settimanale per acquistare prodotti unici ed ecocompatibili.

Federica, che cos’è CraCra kids?
CraCra Kids è un portale di vendite evento dedicato alle mamme e ai bambini e che propone soprattutto prodotti con un’impronta green.

Come è nato il vostro store online?
Amo navigare su internet e mi sono trovata spesso a cercare prodotti per la mia bambina, dai libri ai pannolini lavabili, fino alle scarpe. Mi piace fare shopping on line e sono felice se posso risparmiare un po’.
Ho sommato interessi e competenze e così è nata l’idea di CraCra Kids.
La scelta del nome è dovuta alla passione che fino a qualche anno fa mia figlia nutriva per le rane: se adesso le chiedete se le piacciono le rane vi risponderà che a lei piacciono solo le principesse.
Da Novembre a Marzo ho lavorato al back-end del portale, sui contatti con i fornitori e infine al front-end.
Il 23 Aprile abbiamo dato la possibilità alle persone di registrarsi e dal 23 Maggio abbiamo iniziato a fare le campagne. A Giugno CraCra Kids è entrata nell’incubatore Treatabit del Politecnico di Torino.

Cosa significa che fate vendite evento?
Che proponiamo dei prodotti a prezzi scontati per un periodo di tempo limitato, di solito una settimana e poi si cambia. Ad esempio un lunedì proponiamo un marchio che produce vestiti per bambini, un altro giorno smalti vegan e, una volta conclusa la campagna sui vestiti, parte una promozione sulle fasce portabebè. Insomma cambiamo spesso e non ci annoiamo mai.

I vostri sono prodotti green ed ecocompatibili, ma cosa vuol dire esattamente?
La maggior parte dei nostri prodotti ha un’impronta green, lavoriamo con aziende che utilizzano materiali biologici, molti prodotti di cosmesi sono certificati vegan, le borse sono realizzate con vecchi cartelloni pubblicitari.

Quali sono i prodotti che vanno di più?
I giochi in cartone e i vestiti in cotone biologico, soprattutto se hanno colori vivaci.

In cosa vi differenziate dagli altri portali e-commerce?
Siamo i primi a proporre vendite evento su prodotti green per mamme e bambini. Siamo piccoli rispetto ad altri e-commerce, ma proprio per questo possiamo seguire meglio le mamme che ci chiedono un parere o hanno bisogno di informazioni.

Come comunicate?
Abbiamo una pagina Facebook, gracidiamo su Twitter e Google+. Su Pinterest, oltre alla bacheca coi nostri prodotti preferiti, ne abbiamo anche un’altra per raccogliere foto sui “Salti di gioia”, perché ci piace pensare che si possa sempre trovare una buona ragione per fare almeno un salto di gioia.
Teniamo informati le mamme e i papà attraverso la nostra newsletter e presto arriverà anche il blog, così potremo raccontare con maggior dettaglio la storia dei prodotti che proponiamo e perché li abbiamo scelti.

Dalla tua passione per i bambini sei riuscita a inventarti un lavoro. Hai un consiglio da dare a un altro giovane?
A volte per realizzare un sogno bisogna solo iniziare ad essere concreti.
Esistono diverse possibilità per gli startupper, trovate il coraggio di farvi avanti e capire se la vostra idea può funzionare o meno.
Io sono arrivata all’incubatore quando un pezzetto di strada era già stato fatto, ma se ci fossi arrivata prima forse alcune cose sarebbero partite meglio.

Avete già in mente qualcosa per il futuro?
Abbiamo tante idee che vorremmo realizzare, ma le nostre ranocchiette sono ancora piccine ed hanno bisogno di un po’ di tempo per crescere, quindi alcune idee dovranno aspettare.
Un mese fa abbiamo lanciato “SMART”, le Super Mamme ARTigiane: lo spazio che dedichiamo a tutte le mamme creative che desiderano presentare e vendere alcune loro creazioni per un periodo di tempo limitato.
E stanno per arrivare le SaltaStrocche nelle NewsletteRane: filatrocche all’interno della nostra newsletter.

unco-cracrakids-2

unco-cracrakids-3

unco-cracrakids-4

Isabella Sacchetti

Intervista a cura di Isabella Sacchetti

Chief editor. Ascolta (tanto), parla (tantissimo), legge, traduce. I suoi amici non vogliono mai accompagnarla da nessuna parte perché conosce troppe persone. Lei dice sempre che prima o poi si fermerà, ma ormai non le crede più nessuno, soprattutto ora che va intervistando gente in giro.

Lascia un commento