CONTATTAMI

Mettiamoci in contatto!

Per contattare l'intervistato devi accedere a Uncò Mag


Oppure Iscriviti manuamente

Giovanna Bronico / Ghirigoro

4 minuti 663 parole

Inventa un brand di t-shirt personalizzate mescolando letteratura arte e materiali completamente Made in Italy. Intervista a Giovanna Bronico. Entra in contatto con Giovanna

Parole: 659 | Tempo di lettura: 2 minuti

Unco-Ghirigoro-1

Giovanna Bronico, 33enne residente a Formello ma di origini abruzzesi dopo la laurea triennale in Grafica e Illustrazione ha avviato la propria attività e registrato il marchio Ghirigoro, con le proprie collezioni di magliette personalizzate ispirate dai calligrammi.

Giovanna, com’è nata l’idea di creare una tua linea di t shirt?

Il progetto ha inizio più o meno un anno fa, ma era un’idea che avevo da tanti anni in mente, perché ho sempre lavorato per le aziende di abbigliamento come grafico, e mi sono sempre immaginata una collezione tutta mia e che mi rappresentasse in pieno. Tutto nasce dalla mia passione per la calligrafia. Ho sempre pensato che le T-shirt fossero un buon veicolo di comunicazione e mi piace molto l’idea che le persone possano indossare una poesia o pezzi di  letteratura. Amore, coraggio e speranza sono tematiche a me care in un periodo particolare come questo, rappresentate con i calligrammi,  parole racchiuse nelle forme. Il tutto è supportato da collaborazioni con maestrie artigianali del territorio per la creazione di queste mini collezioni a tiratura limitata, proprio per creare un prodotto degno di essere denominato Made In Italy, un valore in cui credo tantissimo.

Come realizzi le tue magliette, dal disegno alla produzione fino alla commercializzazione?

Per me tutto parte dalla ricerca, che è sempre continua. Cerco di capire le tendenze adattandole al mio stile e ai calligrammi. Ricerco i tessuti e i materiali per gli accessori. Mi occupo io di tutta la parte creativa, disegno i miei figurini e li lavoro al computer. Scelgo le tematiche da comunicare e ricerco accuratamente i testi da usare per i calligrammi. Una volta definito il mio tableau e la mia cartella colori, con tutti gli abbinamenti e le varianti delle stampe, comincio a girare per i miei fornitori. Definita la parte creativa e quindi con i campioni alla mano approvati, inizio la produzione che seguo personalmente, sia perché mi pace farlo e sia per garantire al cliente finale che il lavoro eseguito su ogni prodotto sia di ottima qualità e totalmente fatto a mano, e i materiali usati sono tutti certificati, dai tessuti alle stampe ai pellami. A collezione finita, comincio la partecipazione ai vari design market che ultimamente stanno prendendo piede, giro per i negozi per piazzare e far girare il più possibile le t-shirt e anche le borse che realizzo, e in contemporanea curo tutta la parte della comunicazione dal sito alle pagine social e sul mio blog.

Che ruolo gioca l’attività di maestri artigiani?

Le collaborazioni con i laboratori locali per Ghirigoro sono fondamentali. Sono tutti laboratori italiani con maestrie italiane, che mi garantiscono materiali di prima scelta e prodotti in Italia, lavorazioni di qualità, che rendono la mia linea unica e originale. Grazie alla loro esperienza, le mie idee prendono forma attraverso il confronto sulle ricerche e sulle tecniche da utilizzare per raggiungere il prodotto finito e soprattutto come l’ho immaginato.

Che cifra indicativamente bisogna mettere in conto di spendere per avviare un’attività come la tua?

Una cifra indicativa per poter iniziare potrebbe essere circa 5000 euro, del tutto variabili a seconda della scelta del prodotto e della strategia di comunicazione da usare.

Come promuovi la tua attività?

L’attività viene promossa personalmente presentando la collezione nei negozi di settore, con le pubblicità locali, e attraverso un grande movimento sui social e sui canali web. La Rete ha permesso a Ghirigoro di entrare a far parte delle “Eccellenze in Digitale” come caso di successo nel progetto creato da Google in collaborazione con Unioncamere per la digitalizzazione delle imprese

Come pensi di muoverti in futuro? Nuovi progetti?

Porterò avanti  tutto il progetto che Ghirigoro rappresenta sul Made In Italy. Le collezioni future si svilupperanno con modelli nuovi e dal design innovativo con nuove stampe e con l’idea di fondere insieme i calligrammi con gli accessori.

Unco-Ghirigoro-2

Unco-Ghirigoro-3

Unco-Ghirigoro-4

Unco-Ghirigoro-5

Unco-Ghirigoro-6

Unco-Ghirigoro-7

Unco-Ghirigoro-8

Unco-Ghirigoro-9

Unco-Ghirigoro-10

Unco-Ghirigoro-11

Unco-Ghirigoro-12

Unco-Ghirigoro-13

Elisa di Battista

Intervista a cura di Elisa di Battista

Giornalista, appassionata di comunicazione, digitale, social media, fotografia. Blogger, racconta storie di giovani e artigianato sul suo blog www.laureatiartigiani.it. Seguila su Twitter: @ElisaDiBattista

Lascia un commento