CONTATTAMI

Mettiamoci in contatto!

Per contattare l'intervistato devi accedere a Uncò Mag


Oppure Iscriviti manuamente

48. Giovanna Tringali

3 minuti 418 parole

Giovanna Tringali è una stilista neogotica di Augusta, Siracusa. Ha 28 anni, un negozio nel suo appartamento e vende via internet. L’abbiamo intervistata.

Giovanna, qual è il tuo lavoro?
Sono stilista da quando avevo 22 anni lavorando per altri. Ora ho 28 anno e ho deciso un anno fa di aprire il mio atelier, Gothcouture. Le mie creazioni richiamano lo stile gotico e quello siciliano. Possiamo definirlo neogotico siciliano.

La tua formazione?
Ho studiato in una Accademia di moda e lavorato da dipendente per 5 anni.

Come va l’atelier?
Ora va bene non ti nascondo che all’inizio ho avuto non pochi problemi. Non per la crisi ma perché provenendo da un piccolo paese in provincia di Siracusa incontri non poche diffidenze culturali. Il settore non è sviluppato e serve creare una cultura della moda.

Spiegaci il tuo modello di vendita.
L’atelier è dentro il mio appartamento. I clienti vengono direttamente a casa mia. La clientela è locale. Poi vendo su internet via e-commerce. La clientela è mondiale, soprattutto Spagna e Nord America. Le vendite sono 50% in negozio e 50% via internet.

Da dove arrivano i clienti?
Per l’atelier arrivano dalle sfilate che faccio in tutta la regione e dal passaparola. In Sicilia c’è una grande cultura della cerimonia e questo aiuta. Per le vendite via internet arrivano da Facebook, Google e Twitter e dal passaparola che generano.

Quale credi sia la forza del tuo marchio?
Ogni abito è un pezzo unico e il cliente è disposto a pagare di più per questo. Inoltre l’offerta è molto specifica: se non ti interessa il gotico non vieni da me, ma se ti piace il gotico sono bravissima 🙂

Ti rifai all’artigianalità siciliana?
Certo che si. In accademia non ti insegnano le tecniche artigianali, allora mi sono arrangiata ad andare ad imparare dalle sarte e dagli stilisti locali.

Un esempio?
Il ricamo siciliano su tombolo.

Fai tutto da sola?
Ogni tanto mi faccio aiutare da modellisti o sarti fidati.

Riesci a camparci?
A fatica, ma si. Il negozio è nel mio appartamento e questo aiuta molto a ridurre i costi. Il problema poi sono le tasse…

Cosa consigli ad una persona che vuole intraprendere la strada della stilista imprenditrice?
Farsi conoscere. Bussare alle porte di chi è molto più esperto di te e imparare. La stessa cosa per chi vuole fare il modellista o il progettista. Chiedere quali sono le difficoltà maggiori ed esserne coscienti per poi superarle.

Quindi secondo te lo stage o un tirocinio è fondamentale?
Si. Consiglio di lavorare per altri a qualsiasi costo finché sei all’inizio. Anche se non vieni pagato adeguatamente. Ti servirà poi.

Alessio Sartore

Intervista a cura di Alessio Sartore

Il suo sito è alessiosartore.com

Lascia un commento

Racconta la tua Storia