CONTATTAMI

Mettiamoci in contatto!

Per contattare l'intervistato devi accedere a Uncò Mag


Oppure Iscriviti manuamente

557. Giovanni Vignato / Pane Quotidiano

5 minuti 945 parole

Inserire i ragazzi nel mondo del lavoro insegnando un mestiere tradizionale come quello del panettiere. Giovanni Vignato ci racconta di Pane Quotidiano. Intervista di Margherita Grotto. Entra in contatto con Giovanni

Parole: 852 | Tempo di lettura: 3 minuti

unco-pq-700

Profumo di pane e di valore sociale. È stato inaugurato a Vicenza Pane Quotidiano, start up della neonata cooperativa Idea Nostra, costola del Villaggio Sos di Vicenza, che conta un forno, un panificio e un bar, con l’obiettivo di programmare l’inserimento nel mondo lavorativo dei ragazzi più grandi ospitati nella struttura, tra i 16 e i 21 anni, che lì risiedono. È Giovanni Vignato, presidente della cooperativa Idea Nostra, a parlare con orgoglio di un sogno divenuto realtà.

Come nasce l’idea di Pane Quotidiano?
L’idea è nata in seno alla direzione del Villaggio Sos di Vicenza un paio di anni fa, insieme ad alcuni operatori ed educatori del Villaggio, per rispondere alle esigenze di autonomia dei ragazzi più grandi ospiti nella struttura.

Perché proprio un panificio?
La nostra idea di panificio parte dalla tradizione. Vogliamo ripartire da beni essenziali, come l’acqua e la farina, per fare una proposta diversa nel prodotto e nel fine.

E qual è il fine di Pane Quotidiano?
Obiettivo del progetto è dare una possibilità lavorativa ai ragazzi più grandi del Villaggio Sos di Vicenza e fargli acquisire competenze che li avviino verso l’autonomia.

Come si sono formati i ragazzi?
I ragazzi che lavorano nel forno hanno svolto dei tirocini affiancati dal nostro mastro panificatore Denis Segalina. Le ragazze che stanno nella bottega di Piazza delle Erbe a Vicenza hanno fatto esperienza in alcuni bar e locali della città berica. Hanno seguito anche corsi di formazione con alcune aziende del territorio per imparare a usare la macchina del caffè e altri strumenti di lavoro, e oggi sono seguite da un educatore che ha esperienza come barista, Marco Donello.

Sono ragazzi che conciliano scuola e lavoro. Come si trovano?
I ragazzi che vanno ancora a scuola sono tre, e una ragazza frequenta l’Università. Per poter conciliare scuola e lavoro, i loro turni sono organizzati in modo da poter avere il tempo per lo studio.

SAMSUNG CAMERA PICTURES
SAMSUNG CAMERA PICTURES

Qual è il ruolo dei ragazzi che lavorano a Pane Quotidiano?
Quattro ragazzi e due ragazze lavorano nel forno, dividendosi tra produzione di pane e dolci, insieme a Denis. Preparano i prodotti che forniamo ad alcuni bar e ristoranti di Vicenza e che ogni mattina sono venduti nella bottega di Piazza delle Erbe, dove lavorano altre ragazze. Qui, accanto alla panetteria, c’è anche un locale per la degustazione del pane, dove altre ragazze lavorano come bariste.

In cosa si differenzia da altri forni o panifici o bar?
Prima di tutto nel valore sociale del progetto. Inoltre, il pane che proponiamo è esclusivo per il vicentino: la lievitazione è naturale, con sola pasta madre; le farine provengono da agricoltura biologica e sono macinate a pietra in un mulino di Creazzo (VI). Anche i prodotti che proponiamo al bar riflettono queste caratteristiche: sono realizzati da piccole aziende agricole del territorio, secondo le stagioni.

Colazioni, pranzi e aperitivi con prodotti locali a km zero. Quale filosofia seguite e quale messaggio volete passare?
Cerchiamo di mantenere una coerenza nella nostra offerta alla cittadinanza. Il nostro pane richiama i valori della tutela del territorio e valorizza le tecniche di produzione artigianale. Otteniamo così un prodotto di altissima qualità. Sono valori che cerchiamo di trasmettere non solo ai clienti, ma anche ai nostri ragazzi, perché siano dei cittadini consapevoli.

Che tipi di prodotti, nello specifico, offrite al cliente?
Il pane, dolci e biscotti preparati nel nostro forno dentro al Villaggio Sos. Formaggi, salumi, ortaggi, miele, marmellate e vini di aziende agricole locali. Bevande analcoliche e salse del commercio equo e solidale.

unco inaugurazione del forno al Villaggio Sos con le autorità del Comune di Vicenza_foto pagina facebook Pane Quotidiano Vicenza

La sede del bar/panificio è speciale: sotto la Basilica palladiana, nel cuore di Vicenza. Quali sono le aspettative?
È proprio nel cuore della città che vogliamo portare i valori del Villaggio Sos: la nostra vuole essere una proposta differente e di qualità. Vogliamo anche far parte del processo, avviato già da alcuni anni dai commercianti che sono nostri vicini, di rivitalizzazione della storica piazza su cui ci affacciamo, Piazza delle Erbe.

L’apertura del locale è avvenuta un mese fa, il 5 ottobre. Seppur breve, come è andato il primo periodo? Quali sono le prime impressioni?
Abbiamo ancora molta strada da fare, ma da subito abbiamo sentito il calore della città. È stato bello vedere come i cittadini abbiano apprezzato non solo i nostri spazi, ma anche il pane, dandoci sempre dei suggerimenti per migliorare.

Chi vi ha aiutato nella realizzazione del vostro progetto?
Sono state numerose le realtà che ci hanno sostenuto in questo progetto, credendo fin dall’inizio nell’idea. Alcune aziende importanti a livello nazionale, come Fondazione Bartolini, Cameo e Fondazione Cattolica Assicurazioni, Sottoriva, Low Carb. A Vicenza, oltre all’amministrazione comunale, lo studio Albanese – che ha disegnato i locali di Piazza delle Erbe -, caffè Carraro, M3 Arredamenti, Polazzo e Ale Giorgini che ha ideato i nostri loghi. Fondamentale poi è stato il contributo degli operatori del Villaggio Sos di Vicenza.

Quali sono le prospettive per il futuro dei ragazzi e del forno, del panificio e del bar?
La crescita verso un’autonomia personale e lavorativa per i ragazzi. Il forno, con la panetteria e il bar dovranno diventare non solo una palestra per la formazione dei nostri ragazzi, ma anche un nuovo modello d’impresa dalla vocazione sociale, che unisce la tradizione di un territorio alla ricerca e alla sperimentazione.

SAMSUNG CAMERA PICTURES
SAMSUNG CAMERA PICTURES
SAMSUNG CAMERA PICTURES
SAMSUNG CAMERA PICTURES
SAMSUNG CAMERA PICTURES
SAMSUNG CAMERA PICTURES

unco prodotti del panificio_foto pagina facebook Pane Quotidiano Vicenza

Margherita Grotto

Intervista a cura di Margherita Grotto

Sono Margherita e, in linea con il mio nome floreale, “coltivo parole”. Adoro scrivere, tanto da fare della mia passione un lavoro, quello di copywriter. Gioco con la creatività, l'immaginazione e le parole. Amo il colore verde, il profumo di eucalipto e le persone… Non per forza in quest’ordine di esposizione.

Lascia un commento