CONTATTAMI

Mettiamoci in contatto!

Per contattare l'intervistato devi accedere a Uncò Mag


Oppure Iscriviti manuamente

Teresa Pastena / Cv&Coffee

4 minuti 617 parole

Trovare lavoro a Londra davanti a un caffè. E pure offerto. Intervista a Teresa Pastena di CV&Coffee

unco-mag-pastena

Teresa, che lavoro fai?
Sono la fondatrice di CV&Coffee: un servizio di consulenza lavoro rivolto agli italiani che vivono o vorrebbero vivere a Londra, cercando opportunità di inserimento professionale in un mercato nuovo e poco conosciuto.

Come è nata questa idea?
Come responsabile raccolta fondi ed eventi per una grande ONG, ruolo che ricoprivo fino a qualche anno fa, ho reclutato molti volontari e stagisti per il dipartimento eventi. Mi sono resa conto da subito di quanto i giovani europei, e non solo italiani, non riescano a redigere in modo efficiente un CV in inglese. Inoltre, trovandomi spesso ad assistere i miei stagisti nella preparazione di CV e lettere motivazionali, ho capito che era una passione da seguire.

Cosa ha di diverso CV&Coffee rispetto a un’agenzia di lavoro londinese?
Ottima domanda, visto che proprio questo è l’aspetto più difficile da comunicare ai nostri clienti. Prima di tutto noi non siamo un’agenzia di ricerca lavoro a Londra, ma aiutiamo i nostri clienti ad affinare le proprie armi per la ricerca del loro lavoro “ideale”: un buon CV e una covering letter efficace. Il tutto avviene con un approccio informale ma professionale: la prima volta incontriamo il nostro cliente in una caffetteria londinese indipendente, nei posti centrali di Londra.

Così davanti ad una tazza di caffè è più facile parlare di lavoro?
Esattamente! Il cliente porta con sé il suo CV e noi gli offriamo un caffè e la nostra conoscenza del mercato anglosassone. Trascorriamo un’ora assieme e ripercorriamo l’intero percorso di studi e lavorativo così da individuarne i punti di forza, le competenze e il valore aggiunto che possono apportare all’interno di un’azienda. A distanza di qualche giorno dall’incontro, il cliente riceverà via email il CV completamente revisionato e pronto per essere inviato alle aziende e agenzie di reclutamento inglesi. Le nostre consulenze sono ad ampio raggio, non prepariamo solo il CV ma insegniamo a strutturarlo secondo criteri inglesi e non europei in modo che i nostri clienti siano autonomi ed indipendenti per candidature future. Inoltre, tutti i nostri clienti ricevono 3 sessioni gratuite di career advice della durata di 60 minuti ciascuna. Esperti consulenti del lavoro danno consigli utili, preparano ai colloqui, aiutano a redarre lettere motivazionali.

Chi sono i vostri clienti?
Abbiamo tipologie di clienti differenti. Principalmente si rivolgono a noi coloro che sono in possesso di un titolo di studio, una discreta conoscenza della lingua inglese, che vivono e lavorano a Londra da diversi mesi (a volte anni) ma vorrebbero svolgere una professione più attinente al proprio settore di studi. Tuttavia, in questi mesi abbiamo assistito anche molte persone alle prime armi o che stanno progettando un trasferimento e non sanno da dove cominciare.

Cosa ti ha colpito di più in questo primo anno della tua nuova avventura?
Si pensa ancora che il mercato anglosassone sia pronto ad accogliere chiunque. Invece bisogna essere preparati a lottare con una competizione sempre più agguerrita a tutti i livelli professionali, in cui solo chi è più determinato riesce ad aggiudicarsi il posto migliore. Londra è una città che può offrire moltissimo, sia umanamente che professionalmente, ma bisogna avere la grinta giusta per affrontare tutte le difficoltà dei primi tempi. La difficoltà maggiore è entrare nel mondo del lavoro inglese (soprattutto se non si hanno esperienze precedenti di lavoro in lingua inglese), ma una volta dentro, si è davanti ad una realtà meritocratica dove fare carriera avviene molto più velocemente che in Italia.

(Le foto sono di Laurence Baroini e Rossana Caglia)

Cosa dici a chi cerca lavoro in Inghilterra?
Non importa da dove iniziate, basta che sappiate dove volete arrivare.

Teresa Pastena Uncò Mag 2

Coffee RC

Marina Marchetti

Intervista a cura di Marina Marchetti

Bocconiana curiosa sempre con lo zaino in spalla. L'unico modo per fermarsi un attimo è scrivere, scrivere e scrivere. Il continuo bisogno di comunicare non poteva che condurla nel mondo dei Social Media. Con l'orgoglio di una vera Geek Girl

Lascia un commento

Racconta la tua Storia